Tassa di soggiorno a Jesolo: tutte le novità per l’estate 2018!

Siamo a Natale ma si sta già pensando alla prossima stagione estiva 2018. E le novità non possono mancare.
Il sindaco di Jesolo neoeletto, Valerio Zoggia, ha annunciato che la tassa di soggiorno subirà un aumento e cambierà anche il periodo di applicazione.
Inizieranno a pagare i bambini dai 10 anni, anzichè dai 12, e il periodo sarà dal primo maggio al 30 settembre, un mese in anticipo rispetto agli anni precedenti.
Le tariffe della tassa di soggiorno a Jesolo per l’estate 2018 prevedono i seguenti aumenti:

  • alberghi 1 e 2 stelle: da 0.50 e 0.60 a € 1.00;
  • alberghi 3 stelle: da 1 a € 1.50;
  • hotel 4 stelle: da 1.50 a € 2.50;
  • hotel 5 stelle: da 2 a € 4.00;
  • campeggi e appartamenti: unificati a € 1.00.

Le comitive saranno esenti dal pagamento dell’imposta, come negli anni precedenti.
Secondo l’amministrazione comunale, dovrebbero entrare circa 1 milione e 800 mila euro in più per un totale di circa 4 milioni e 800 mila euro.

Riportiamo alcune parole del sindaco in merito a questo aumento:

“Di queste nuove entrate, circa 500 mila euro verranno destinate al Consorzio “JesoloVenice”, soprattutto per potenziare la promozione, non solo nei mercati tradizionali ma anche in quelli emergenti come Cina e India. Altri 700 mila euro saranno invece impiegati per sostenere le spese legate alla realizzazione di 5 nuove piste ciclabili, dell’asilo nido e di un museo di arte contemporanea all’interno delle scuole Michelangelo”.

Altra parte del ricavato dall’imposta di soggiorno, verrà destinata alla messa in sicurezza di via Bafile con alcune misure anti-terrorismo, una richiesta già sollecitata durante la precedente stagione direttamente dalla Prefettura.
Queste proposte sono state trasmesse all’Associazione Jesolana Albergatori, alla Confcommercio, alla Fiaip ed all’associazione JesoloCamping. Queste avranno tempo fino al 30 novembre per controbattere e presentare altre proposte. Dal 21 dicembre il nuovo regolamento verrà portato all’approvazione del Consiglio Comunale.

Alcuni operatori non sono d’accordo di questo aumento e il Sindaco si è reso disponibile per un confronto ma sottolinea l’importanza delle scelte da fare per l’interesse dell’intero Litorale Jesolano.

La maggioranza e l’opposizione sono in conflitto per l’aumento dell’imposta di soggiorno. Viene richiesta un po’ di chiarezza per capire effettivamente com’è il quadro economico e verificare le spese sostenute nelle precedenti amministrazioni grazie ai molti introiti, dato che Jesolo gode di migliaia di turisti che ogni anno scelgono di trascorrere qui le proprie ferie.

Rimaniamo in attesa di scoprire se effettivamente ci saranno questi aumenti sulla tassa di soggiorno e come risponderanno i cittadini e i turisti a queste novità.

 

Fonte: Il Gazzettino – 23 novembre 2017

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *