Annunci e truffe su internet. Come difendersi ?

Jesolo Lido , spiaggia
Jesolo Lido , spiaggia

Prendiamo spunto dall’ennesimo articolo (è tutta l’estate che regolarmente si legge di tali fatti) apparso su un quotidiano, riguardante una truffa a danno di famiglie alla ricerca dell’offerta imperdibile sul web, il “last minute” per trascorrere la desiderata vacanza al mare a Jesolo, risparmiando.
L’articolo raccontava di almento venti famiglie padovane truffate da un tale che con falsi nomi pubblicava su “Subito.it”, uno dei siti leader per gli annunci, le sue inserzioni trappola.
Sul sito e su altri portali simili, durante l’estate appaiono migliaia di annunci e fra questi ovviamente si nascondono anche delle fregature.
In particolare questo truffatore, ma il modus operandi è generalmente simile, inseriva foto attraenti di appartamenti e case vacanze al mare soprattutto a Lido di Jesolo e proponeva prezzi più bassi rispetto ai normali prezzi di mercato per adescare le future vittime.
Una volta agganciato il “cliente”, attratto dal potenziale affare, il truffattore inviava altre foto della casa al mare e dopo aver convinto la vittima al telefono o via e-mail ad affittare l’appartamento per un determinato periodo, per fissare definitivamente la prenotazione e non farsi scappare l’occasione, chiedeva il versamento di un acconto/caparra di circa 200/300 Euro, su un conto corrente postale appositamente aperto (ora ovviamente vuoto). Naturalmente all’arrivo, la casa/appartamento risultava non essere la sua, era già occupata oppure non esisteva proprio.
E’ piuttosto facile cadere in tali trappole, poichè spesso, come in questo caso, si trattava di un truffatore seriale, attivo sulla piazza da molti anni e quindi molto esperto sui siti internet ed abile nel convincere i suoi clienti.
Purtroppo si tratta di fatti non rari durante la stagione estiva.

Sempre più persone si trovano, per motivi famigliari, di lavoro o di budget, a decidere la vacanza all’ultimo momento cercando il prezzo migliore negli annunci su internet.
A volte si incappano in queste situazioni dispiacevoli che rovinano la vacanza ancora prima di cominciarla, per chi se ne accorge in tempo. Ancora peggio, succede che la famiglia arriva sul posto e scopre troppo tardi la verità trovandosi a decidere il giorno dell’arrivo se rientrare e rinunciare alla propria vacanza o cercare una soluzione alternativa scegliendo fra quanto ancora disponibile (se c’è) e spesso pagando molto di più di quanto preventivato pur di non tornare a casa.

Come evitare le truffe su internet e riuscire comunque a risparmiare per la propria vacanza ?

Ci sono alcune attenzioni che valgono per tutti:

1) DIFFIDARE SEMPRE:
Il primo e più utile consiglio è ovviamente diffidare degli annunci troppo economici. Nessuno regala nulla !
Spesso però il prezzo non è così tanto basso da insospettire l’utente.

Jesolo Lido, lungomare
Jesolo Lido, lungomare

2) FARSI DARE TUTTI I DATI DELL’INSERZIONISTA E VERIFICARLI:
Assicurarsi dell’identità dell’inserzionista. Questo è un pò più difficile in quanto queste persone sono molto abili nel rassicurare le vittime anche inviando documenti falsi.
Per quanto possibile verificate i dati del gestore della struttura cercando più informazioni possibili anche sul web e diffidate da chi non vuole darvi le informazioni richieste (non esiste la privacy se dovete versare dei soldi).
Chiedete naturalmente nome, cognome, indirizzo, indirizzo email e numero di telefono.
Poichè nome, cognome ed indirizzo potrebbero essere falsi controllate il dominio dell’indirizzo email. Se nell’indirizzo e-mail c’è il nome dell’hotel o del residence o dell’agenzia (ad esempio: info@residencexxx.it o info@agenziaxxx.com) è più facile fidarsi mente le caselle di posta che si possono attivare gratuitamente (come ad esempio gmail.com, libero.it, tiscali.it, ecc… ) possono nascondere chiunque.
Se riuscite ad avere un numero di telefono fisso e qualcuno vi risponde, è ancora meglio.
Più dati raccoglierete e più sarà facile in caso di problemi risalire alla persona con cui siete in contatto.

3) VERIFICARE SE LA STRUTTURA ESISTE:
Verificate l’effettiva esistenza della struttura ricettiva usando le mappe online (tipo GoogleMaps) oppure facendo una ricerca sui motori di ricerca per vedere se esistono recensioni o almeno è nominata sui siti degli operatori.
Purtroppo i truffatori fanno questo di mestiere e spesso inventano nomi e indirizzi di strutture modificando quelli realmente esistenti.
Se la struttura che volete prenotare ha un proprio sito (esempio: www.residencexxx.com) è meglio. Se invece il sito è di quelli che si possono registrare gratuitamente come wordpress, altervista, ecc.. vale quanto scritto per le e-mail gratuite.
Nel dubbio contattate l’Ufficio Turistico di riferimento per la località dove si trova la casa vacanze.

4) ATTENZIONE ALLE MODALITA’ DI PAGAMENTO:
Scegliete sempre metodi di pagamento sicuri e tracciabili come ad esempio il pagamento tramite bonifico bancario o conto corrente postale o se i tempi non lo permettono al massimo PayPal o la carta di credito.
Se possibile evitate di ricaricare carte prepagate a persone sconosciute (potrebbe essere un prestanome) e soprattutto non utilizzate i servizi di trasferimento contanti tipo MoneyGram o Western Union.

5) SITI CONSIGLIATI (per Jesolo):
Ci sono prima di tutto i siti istituzionali come quello del comune, www.comune.jesolo.ve.it che vanno bene per le informazioni generiche ma dovendo rimanere super partes non propongono generalmente offerte agli utenti.

Esistono i grandi siti e portali online che hanno, con grandi e costanti investimenti, creato un brand molto forte e quindi in qualche modo rappresentano una garanzia (ci riferiamo ovviamente ai soliti Booking, Expedia, ecc…) per il consumatore a livello di sicurezza di ricevere quanto prenotato (qui si potrebbe aprire una grande parentesi) ma non sempre a livello di prezzo in quanto anche se forse non sembra, sono delle agenzie di viaggio, online, ma pur sempre agenzie.
Sui siti delle cosidette OLTA è generalmente possibile prenotare lasciando a garanzia la propria carta di credito o pagando l’intero soggiorno via bonifico, PayPal o carta di credito, secondo le condizioni indicate.

Jesolo Lido, il faro
Jesolo Lido, il faro

Ci sono poi i portali locali e i portali turistici della località quali www.jesolo.it, www.jesolo.com, www.jesolo.net, www.jesolo.info dove è possibile trovare gli elenchi delle strutture ricettive e spesso anche le offerte lastminute.

Infine per Lido di Jesolo esiste un sito specializzato proprio e solo sulle offerte economiche a Lido di Jesolo.
Il sito si chiama www.lastminutejesolo.com e mette in contatto diretto le strutture (siano esse alberghi, residence, agenzie immobiliari e turistiche, ecc…) con i clienti che cercano offerte last minute a Jesolo Lido.
Il sito è diverso da tanti altri in quanto oltre a trattare solo la spiaggia di Jesolo, le strutture possono inserire solo offerte inferiori ai prezzi di listino e quindi c’è la garanzia di trovarci veramente le offerte della località.
Inoltre, è un sito relativamente sicuro per i clienti in quanto gli inserzionisti sono verificati e firmano un contratto per cui è facile risalire all’inserzionista che non può sparire nel nulla come nel caso del truffatore dell’articolo.
Potrà succedere che a volte le offerte economiche non saranno incredibili (lo sconto minimo è del 5% e può in alcuni periodi e situazioni anche essere molto superiore ed arrivare fino al 50%. Bisogna cercare o aspettare l’occasione ed il momento giusto), specialmente nell’alta stagione, ma c’è una relativa certezza che si tratta di offerte reali con inserzionisti veri e case/appartamenti/alberghi esistenti e realmente disponibili.
Anche per questo sito, nonostante sia richiesta molta meno cautela, poichè si tratta direttamente con gli inserzionisti, rimangono comunque validi i consigli antitruffa, che abbiamo indicato, da adottare prima di prenotare la propria vacanza online e per qualsiasi altro tipo di acquisto online.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *